oro.gif (14941 byte)

Capomanipolo Carrista
ZAMBRINI LINO

 

ALLA MEMORIA

 

Primo nell’assalto di forte posizione nemica, animatore instancabile dei propri uomini, ferito gravemente da scheggia di granata e conscio della propria fine, volle, prima di abbandonare la posizione conquistata, incitare i suoi dipendenti a persistere nella lotta. Al proprio comandante di battaglione che lo rincuorava rispondeva: « Non mi illudo, per me č finita, muoio perņ tranquillo e contento per aver compiuto fino all’ultimo il mio dovere di fascista ».
Barranco di quota 340-320-300; N. W. carrareccia Cogul, km. 26,500 strada Albaces - Casteldans, 3 gennaio 1939.

 

_indietro.gif (6973 byte)